Monopattino Elettrico Professionale

Monopattini Elettrici Professionali

Chi si appresta ad acquistare un monopattino, di solito lo fa per diverse ragioni.

E in base a tali ragioni, differenti sono anche i modelli di monopattino in commercio.

Per la maggior parte, i monopattini in Italia sono ancora visti come un giocattolo destinato ad un pubblico di bambini/adolescenti, ma sempre più adulti si dotano di questo mezzo di trasporto per raggiungere il lavoro.

Da poco tempo, inoltre, si sta affermando un nuovo utilizzo del monopattino destinato all'attività sportiva.

Il freestyle con il monopattino sta diventando sempre più frequente anche in Italia, ma è chiaro che per poter praticare questo sport in sicurezza è necessario dotarsi di uno strumento professionale.

Se sei arrivato fino a qui è perché probabilmente ti stai interessando a questa nuova attività e vorresti scoprire come poterla praticare anche tu.

Per poterlo fare, dovrai chiaramente dotarti di uno strumento professionale, ovvero di un monopattino studiato appositamente per il freestyle e che si differenzia dal resto dei modelli in commercio per l’ottima qualità dei suoi materiali, la sua leggerezza e la capacità di resistere agli urti e alle tensioni.

Il freestyle con il monopattino, esattamente come quello con lo skateboard infatti, prevede compiere salti e acrobazie in aria usando dei trampolini e per poter praticare questo sport hai bisogno di uno strumento altamente prestante e resistente dal punto di vista tecnico.
Fortunatamente, internet viene in tuo soccorso e on-line puoi trovare numerose promozioni per acquistare il miglior monopattino che faccia al caso tuo.

Per non perderti nel marasma delle offerte on-line, in questa pagina troverai una lista dei modelli di monopattino professionale presenti in commercio che meglio si adattano all'attività sportiva.

Vedi i Monopattini su Amazon

Caratteristiche dei monopattini professionali e come scegliere il migliore in commercio



Adesso dovresti avere un po’ più chiara la disponibilità di monopattini in commercio e quindi puoi iniziare a valutare quale fra questi fa più al caso tuo.

Sicuramente ti starai chiedendo quali sono le caratteristiche principali da tenere in mente prima dell'acquisto.

Per un attività sportiva con monopattino, le più importanti sono: i materiali di cui si compone la struttura, la maneggevolezza e la leggerezza del monopattino.


Struttura



Iniziamo a valutare proprio questo aspetto che forse è quello più importante per farsi un'idea generale del tipo di monopattino che andrai ad acquistare.

La struttura del monopattino può essere paragonata al telaio di una bicicletta. Già da questa considerazione capirai quanto è importante la sua leggerezza.

Una struttura più leggera permette di compiere un minore sforzo durante l’attività sportiva, ma la leggerezza non può e non deve essere sinonimo di fragilità.

Dovrai quindi scegliere un prodotto realizzato sì con materiali leggeri ma che conservano una certa robustezza strutturale, in modo da evitare incidenti dovuti a rotture.


Il materiale con cui è realizzata la struttura è uno degli elementi che più incidono sul prezzo finale del monopattino. Starà poi a te decidere quanto investire da questo punto di vista, anche in funzione del tuo grado di esperienza, ovvero se sei alle prime armi o se hai già imparato come usare il monopattino per il freestyle.


Sempre rimanendo in tema di struttura, c'è anche da considerare la presenza di monopattini in commercio di tipo pieghevole, ovvero che si ripiegano su se stessi e possono essere riposti dentro una comoda custodia con tracolla per essere trasportati in giro.

Vedi i Monopattini Elettrici su Amazon

Pedana



Anche la pedana d’appoggio riveste grande importanza, perché deve essere strutturata in modo da consentire un facile utilizzo del monopattino. Ovvero non deve essere troppo stretta in modo da potervi appoggiare sopra entrambi i piedi, ma neanche troppo larga per non inficiare le prestazioni del monopattino.


Altro elemento da considerare nel valutare la pedana è la qualità dei materiali con cui è realizzata, e la presenza o meno di supporti antiscivolo, che garantiscono una migliore presa e diminuiscono così il rischio di cadute.

Infine, la pedana è anche una delle porzioni del monopattino che più si presta alla decorazione.

Ovviamente, le considerazioni da fare in merito sono puramente estetiche e relative al gusto personale.

Di solito, i monopattini per bimbi hanno colorazioni tipicamente maschili, mentre il viola e il rosa la fanno da padrone per i monopattini per bambine.

Cambiando la fascia d’età, le colorazioni diventano più neutre dal punto di vista del genere, e di solito presentano il logo della casa produttrice del monopattino.


Ruote


Per quel che riguarda le ruote, fondamentalmente ne esistono di due tipologie: quelle che possono essere gonfiate, esattamente come gli pneumatici delle biciclette, oppure quelle realizzate in materiali rigidi come le rotelle degli skateboard.

Nel valutare questo aspetto, devi tenere conto che maggiore è il diametro delle ruote, maggiore sarà la stabilità e questo è importante soprattutto per i principianti.

Altro aspetto da valutare è la presenza di cuscinetti a sfera per le ruote.

Tali cuscinetti influenzano la fluidità del movimento e possono essere valutati in base alla scala ABEC che indica, appunto, lo standard di precisione dei cuscinetti. Il valore 1 è quello che rappresenta la fluidità minima, mentre il valore 11 rappresenta il top.

Cuscinetti con valore ABEC pari a 5 sono una scelta consigliata.



Manubrio



Per quel che riguarda il manubrio, le valutazioni principali da fare sono due.

La prima: il manubrio è regolabile in altezza? Sembra una sciocchezza, ma alcuni manubri dei monopattini sono fissi, altri invece regolabili.

Ovviamente, se scegli un monopattino con manubrio regolabile sei sicuro di poter adattare la sua dimensione anche in un secondo momento dopo l’acquisto, ovvero quando con la pratica tu stesso capirai qual è l’altezza migliore.

Se invece scegli un monopattino con manubrio non regolabile in altezza, allora dovrai fare delle prove in negozio per essere sicuro del tuo acquisto, ecco perché consigliamo sempre la prima opzione.

La seconda valutazione è relativa alla facilità d’utilizzo del manubrio stesso.

Su questa valutazione incidono più fattori: la fluidità di rotazione e la presenza o meno di manopole antiscivolo alle due estremità del manubrio, per facilitare la presa in qualsiasi condizione climatica.

Vedi i Monopattini Elettrici su Amazon

Dimensioni e peso



Sono altri due fattori che devi considerare prima di fare il tuo acquisto. La prima domanda che devi farti è che tipo di utilizzo andrai a fare del monopattino.

Se, ad esempio, lo vuoi utilizzare per attività sportiva ma non hai una pista idonea nelle vicinanze, allora dovrai scegliere un modello che sia facilmente trasportabile e leggero.

Ecco quindi che dimensioni e peso diventano importantissimi per indirizzare il tuo acquisto. Ricorda sempre che esistono dei monopattini pieghevoli, che possono essere ripiegati su se stessi e quindi rappresentano un ingombro davvero minimo.

Sul peso, come abbiamo già anticipato in precedenza, incide fortemente la qualità dei materiali con cui il monopattino è realizzato.



Freni



Partiamo dal dire che non tutti i monopattini sono dotati di freni. Per esempio, nei monopattini giocattolo destinati ai bambini i freni non sono presenti e il bimbo rallenta appoggiando il piede a terra. Lo stesso vale per i monopattini professionali destinati al freestyle.

Discorso diverso vale invece per i elettrici. Questi ultimi sono dotati di freni veri e propri, disposti sul manubrio, proprio come succede per le biciclette.

Infatti, trattandosi di un mezzo di locomozione elettrico, lo stesso può raggiungere una velocità superiore rispetto ai modelli standard e allora la frenata deve essere assistita tramite freni a disco.


Il che ci porta ad una interessante domanda: quanto è difficile guidare un monopattino?



In realtà, imparare ad andare sul monopattino è un gesto abbastanza istintivo, ben più semplice ad esempio che imparare ad andare in bicicletta.

L’esercizio costante e la pratica ti permetteranno di padroneggiare la tecnica in breve tempo. In fin dei conti, è tutta una questione di equilibrio e una volta capito come posizionare i piedi sulla pedana e quanta spinta conferire al mezzo di trasporto, il più è fatto.

L’unica cosa che devi assicurarti di fare è non mollare se dovessero presentarsi delle difficoltà durante i primi utilizzi, cosa che può capitare dato che stai imparando un movimento nuovo a cui il tuo corpo non è abituato.

Ma una volta che avrai capito come direzionare il monopattino e che avrai imparato ad invertire il piede d’appoggio, circa ogni cinque o sei spinte, noterai tu stesso che andare sul monopattino è davvero semplice.


Treno ed autobus: posso portare il monopattino a bordo?



La risposta a questa domanda dipende molto dal modello di monopattino che hai scelto.

Non c’è una legge che vieta di salire sul treno o sull’autobus con un monopattino, ma chiaramente esso rappresenta una sorta di bagaglio di cui tu sei responsabile. Il nostro consiglio è quindi di dotarsi di un monopattino pieghevole se lo si vuole usare in città, prendendo anche altri mezzi quali autobus, treno e metro.

Se hai acquistato un modello ripiegabile o stai valutandone l’acquisto, vedrai tu stesso che una volta ripiegato e riposto nella sua custodia, il monopattino presenta un ingombro minimo e quindi non da alcun fastidio. Se le dimensioni sono comunque superiori a 80x110x40, puoi sempre informarti presso il fornitore di servizi.

Sui treni, ad esempio, esistono degli spazi appositi dove puoi lasciare il monopattino durante il tragitto, in prossimità del deposito bagagli presente vicino alle porte d’accesso ai vagoni.

Vedi gli Scooter Elettrici su Amazon

Prezzo di un monopattino



Ovviamente, il prezzo del monopattino dipende dalla tipologia del monopattino stesso, dalla sua finalità, se si tratta di un giocattolo o di un monopattino professionale, se elettrico o meno.

Altri elementi che incidono sul prezzo finale sono la qualità dei materiali e l’affidabilità/fama del produttore. È chiaro che acquistare un monopattino di marca è più dispendioso che acquistare un monopattino economico.

In generale, il nostro suggerimento è però quello di diffidare di modelli troppo economici perché potrebbero essere realizzati con materiali scadenti o poco resistenti che potrebbero rivelarsi pericolosi con l’utilizzo.

Vedi i Monopattini Elettrici su Amazonuna serie di monopattini elettrici

AUTORE:

Marika Palmieri

Mi chiamo Marika Palmieri ho 28 anni, sono un ingegnere elettronico e sin da quando ero piccola ho avuto la passione per i monopattini elettrici e gli hoverboard.

Ho deciso di mettere la mia esperienza a disposizione per consigliare i migliori modelli e chiarire anche dal punto di vista tecnico come funziona l'elettronica per dare l'opportunità a tutti gli appassionati di acquistarli con criterio, scegliendo solo i migliori.

Puoi leggere di più su di me qui.

Clicca qui per tornare indietro