Come Effettuare la Manutenzione del Monopattino Elettrico

manutenzione di un monopattino elettrico

Mantenere il proprio monopattino elettrico è facile, se si presta attenzione alle caratteristiche del prodotto!

Bisogna utilizzarlo nel modo più giusto, evitando di farne un eccessivo uso, che possa usurare il veicolo compromettendo le sue performances e la sua funzionalità.

Quando si acquista un monopattino elettrico, questo viene accompagnato sempre dal proprio libretto di istruzioni, dove possiamo trovare le modalità e le accortezze da adottare per mantenere inalterate le funzionalità del nostro monopattino e farlo durare nel tempo.

Leggendo il libretto delle istruzioni possiamo conoscere le specifiche del veicolo e le modalità di manutenzione dello stesso.
Generalmente, come abbiamo già detto, non è difficile effettuare la manutenzione del proprio monopattino, ma vanno tenute presenti alcune regole ed accortezze suggerite dal produttore.

Volendo fare un esempio, una componente particolarmente delicata di ogni monopattino elettrico è la batteria.

Bisogna prestare molta cura al modo in cui questa viene ricaricata. Rispettare le modalità di ricarica, ti permetterà di mantenerla a lungo efficiente.

Alcune istruzioni riportate sul libretto riguardano anche la pulizia del monopattino, per quanto riguarda sia il telaio che le parti funzionali maggiormente soggette ad usura.

Sarebbe opportuno, ad esempio, prestare sempre molta attenzione ai freni e alle luci in modo da garantire una perfetta funzionalità di queste componenti.

Chiaramente, la durata di un monopattino elettrico dipenderà molto dall’uso che ne farai.

Mantenere in buono stato il tuo veicolo è fondamentale per farlo durare più a lungo nel tempo.

Gli errori più comuni che troviamo sono: metodi scorretti nella ricarica della batteria elettrica, incidenti o urti accidentali del mezzo, percorsi su strade dissestate e poco sicure e, infine, un peso eccessivo del guidatore, che porta ad un surriscaldamento eccessivo del motore.


La batteria del monopattino elettrico: come prendersene cura


Come saprai, un uso scorretto della batteria comporta dei danni alla stessa e ne compromette il corretto funzionamento.

Non rispettare le indicazioni di ricarica, vuol dire accorciare la vita e la funzionalità della batteria elettrica del monopattino.

La durata delle batterie dipende da come l’utente le ricarica. Vediamo insieme quali sono le modalità più corrette.

Monopattini Elettrici su Amazon

Innanzitutto, per durare nel tempo, le batterie non vanno mai poste in carica subito dopo l’utilizzo del mezzo.

Bisognerà sempre attendere qualche minuto dopo lo spegnimento del monopattino prima di porre in carica la batteria.

Se utilizzi molto spesso il tuo monopattino e ne fai, quindi, un uso particolarmente massiccio, un consiglio è quello di effettuare ricariche intermedie e una ricarica completa una volta ogni tanto. Le ricariche possono, in questo caso, essere effettuate avviando un timer per 30 -40 minuti (o più, se si percorrono lunghi tragitti di strada).

Se l’uso che fai del tuo veicolo è, invece, moderato puoi impostare un tempo di ricarica più lungo, circa 2 ore, prevedendo una pausa intermedia di 30 minuti.

Qualora il monopattino abbia un motore potente con prestazione più elevate, questi accorgimenti di ricarica potrebbero non essere necessari.

Importante è rispettare e conoscere le caratteristiche del tuo modello. In generale, va detto, che non bisogna mai aspettare che la batteria sia completamente scarica, ma è preferibile ricaricarla quando l’indicatore segnala una batteria con carica residua del 20%.
Oltre alle accortezze riguardo le modalità di ricarica, la batteria necessita di altre attenzioni particolari. Innanzitutto, non è consigliabile l’utilizzo del monopattino elettrico con temperature esterne particolarmente basse, poiché temperature vicine allo 0° danneggiano la batteria compromettendone la durata.

Altro accorgimento è quello di non lasciare il proprio monopattino al sole per un lungo periodo di tempo e non lasciarlo neppure in prossimità di fonti di calore.

Il calore eccessivo, allo stesso modo del freddo, potrebbe danneggiare il monopattino surriscaldandolo inutilmente.

Come effettuare la manutenzione e la pulizia


Per quanto riguarda la pulizia del mezzo, questa dovrà sempre avvenire utilizzando un panno inumidito con della semplice acqua.

Se ti trovi di fronte a macchie particolarmente ostinate, puoi utilizzare del comune dentifricio, che dovrai poi provvedere a risciacquare per eliminarne i residui ripassando con un panno asciutto.

Va assolutamente evitato l’alcol o detergenti chimici, che potrebbero rivelarsi troppo aggressivi per il telaio. Da evitare è anche il lavaggio direttamente sotto l’acqua corrente o tramite utilizzo di pompa idropulitrice.

Attenzione a preservare, durante la pulizia, le componenti sensibili del mezzo come il vano batteria, che dovrà essere sempre chiuso durante l’operazione di lavaggio, per evitare che possa penetrare acqua all’interno.

Quando non utilizzi il monopattino, può essere conveniente parcheggialo in un luogo fresco e non umido al riparo da pioggia, neve o temperature eccessivamente elevate.

Monopattini Elettrici su Amazon

Controllo delle componenti del proprio veicolo


Generalmente, è consigliabile procedere periodicamente ad ispezionare il proprio monopattino per controllare che non vi siano guasti o danneggiamenti. Ispezionando il tuo monopattino potrai accorgerti di viti allentate o se parte delle componenti o del telaio hanno subito qualche danno a causa di urti accidentali.

Buona norma è, inoltre, prestare attenzione ad eventuali rumori che potrebbe emettere il tuo monopattino e che potrebbero segnalare un problema.

Utile è, sicuramente, controllare lo stato dei freni che sono soggetti ad usura, per garantirti una guida sicura e senza sorprese.

Per farlo, puoi provarne la funzionalità a veicolo spento e premere con forza i freni, in modo da verificarne il corretto funzionamento. Stesso discorso va fatto per le pasticche.

Se il monopattino presenta freni a molla, dovrai sostituire immediatamente la molla se dovesse risultare danneggiata.
Il manubrio è un’altra componente da controllare periodicamente, poiché su di esso si collegano i freni.

Il cavo dei freni deve presentarsi sempre integro e privo di segni di deterioramento, in caso contrario va immediatamente sostituito. L’osservazione attenta ed accurata del monopattino ti permetterà di mantenerlo per lungo tempo perfettamente funzionante, salvaguardando anche la tua incolumità.

In ogni caso, come detto all’inizio, ti ricordiamo che tutti i dettagli e le istruzioni sulla manutenzione, cura e pulizia del tuo monopattino sono riportati sul libretto che accompagnano il mezzo.

In caso di guasto al tuo veicolo, ti consigliamo di recarti al rivenditore più vicino.

Il monopattino è comunque un mezzo di trasporto particolarmente semplice nel suo utilizzo e manutenzione e siamo sicuri che, con le accortezze che ti abbiamo segnalato, lo manterrai perfetto per lungo tempo.


Monopattino elettrico: dove comprarlo al miglior prezzo


Se invece ti stai chiedendo dove è possibile acquistare il tuo monopattino elettrico (abbiamo segnati i migliori qui), ti segnaliamo tantissimi siti che vendono monopattini con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Valuta qual è il modello più adatto alle tue esigenze, scegliendo tra monopattini urbani o pensati per il fuoristrada.

Di seguito ti suggeriamo il sito dove acquistare monopattini dotati di bluetooth con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Monopattini Elettrici su Amazonuna serie di monopattini elettrici

AUTORE:

Marika Palmieri

Mi chiamo Marika Palmieri ho 28 anni, sono un ingegnere elettronico e sin da quando ero piccola ho avuto la passione per i monopattini elettrici e gli hoverboard.

Ho deciso di mettere la mia esperienza a disposizione per consigliare i migliori modelli e chiarire anche dal punto di vista tecnico come funziona l'elettronica per dare l'opportunità a tutti gli appassionati di acquistarli con criterio, scegliendo solo i migliori.

Puoi leggere di più su di me qui.

Clicca qui per tornare indietro