Le Differenze nei Materiali nei Monopattini Elettrici

manutenzione di un monopattino elettrico

Benvenuto in questa recensione di Pensieri di Strada.

Lo scorso anno ho speso oltre €1200 acquistando e provando monopattini elettrici di vario genere.

Purtroppo molti di questi si sono rotti, non erano buoni o semplicemente non valevano il prezzo alla quale gli ho acquistati.

Dunque, sono arrivato alla conclusione che le recensioni che si trovano online e le opinioni dei negozianti (che sono di parte) non sono valide, quindi ho deciso di creare un sito in cui esprimo la mia opinione in maniera chiara su questa tematica.

Quando si parla di un monopattino, l'aspetto particolarmente importante è rappresentato dai materiali utilizzati per la costruzione della sua struttura, in quanto questi vanno ad incidere inevitabilmente sulla sua leggerezza.

Quest'ultima si rivela una caratteristica fondamentale per un prodotto di questo genere.

urbetter monopattino elettrico nero


Leggerezza del monopattino: perché è importante?


- Facilità di guida
Un monopattino con un peso contenuto risulta anche più semplice da guidare. Pertanto, la leggerezza si traduce immediatamente in maggiore maneggevolezza del dispositivo.

- Comodità nel trasporto
Molti modelli di monopattino possono essere richiusi su se stessi ed essere trasportati a spalla, per mezzo di un'apposita sacca.

Puoi facilmente intuire che se il monopattino presenta un peso importante, il suo trasporto risulta complesso e difficoltoso. Al contrario, un monopattino con peso ridotto presenta il vantaggio di poter essere trasportato in modo più comodo e senza gravare eccessivamente sulla schiena.

- L'importanza di un peso adeguato
Per un oggetto come il monopattino, il peso rappresenta un aspetto da tenere sicuramente a mente, in particolar modo se si tratta di modelli da poter richiudere e portare con sé.

Inoltre, il peso del monopattino deve essere considerato anche in base ad altri parametri come il peso della persona che lo guiderà, le caratteristiche della strada su cui verrà utilizzato nonché lo stile di guida del soggetto.

Tutto ciò influisce sulle performance complessive del prodotto quali la velocità raggiunta e la durata della batteria. Pertanto, un monopattino con un peso più leggero avrà delle prestazioni migliori su strada, ma tali da influire il meno possibile sugli aspetti appena richiamati.


In che modo la struttura incide sul peso del monopattino elettrico?


Come spiegato nei punti precedenti, il peso gioca un ruolo fondamentale per quanto riguarda le prestazioni finali del monopattino elettrico, la sua maneggevolezza durante la guida e sulla comodità durante il trasporto.

Ciò che incide in misura maggiore sul peso specifico è la struttura del prodotto, composta principalmente dal telaio e da altri elementi.

Il telaio rappresenta la parte più estesa del monopattino, ma oltre a questo ci sono altre componenti come la pedana per appoggiarsi, il manubrio ed eventualmente anche il sellino.

Se consideri poi la struttura complessiva del monopattino, ad incidere sul peso finale sono anche le luci, le ruote con i freni, il motore e l'involucro per la batteria.

Queste parti possono essere integrate alla struttura del monopattino oppure fissate a questa tramite bulloni o altro; inoltre possono essere realizzati con gli stessi materiali o con materiali differenti, come la gomma.

Monopattini Elettrici su Amazon

Monopattino elettrico in fibra di carbonio


Quali sono i materiali di costruzione di un monopattino?
Per la costruzione di monopattini elettrici leggeri è necessario che il materiale utilizzato non abbia un peso specifico eccessivo. In genere, i materiali impiegati per questo tipo di dispositivo sono l'alluminio, l'acciaio e la fibra di carbonio. Ovviamente, l'acciaio è più pesante e la fibra di carbonio è più leggera.

1. Alluminio
Si tratta del materiale più concentrato nella crosta terrestre e che si presta a differenti utilizzazioni. L'alluminio è considerato come un metallo duttile argentato, che, dalla forma grezza, dev'essere sottoposto a vari trattamenti chimici per ottenere il prodotto finito.

L'alluminio presenta molte caratteristiche quali:
- un'elevata resistenza alla corrosione
- buone capacità elettrica e termica
- lunga durata
- malleabilità e duttilità.

2. Acciaio
L'acciaio è una lega formata da ferro e carbonio. Per ottenerla, è necessario che la composizione di carbonio non sia superiore al 2,06 %, altrimenti le proprietà del materiale risultano diverse e si parla in questo caso di ghisa.

Le leghe appartenenti a questo gruppo si classificano in base alla percentuale di carbonio di cui sono composte, che determina anche differenti proprietà del prodotto finale; questi materiali si distinguono in 7 gruppi, da quelli molto dolci a quelli molto duri.


Ciò che contraddistingue l'acciaio è la sua ottima resistenza a fattori esterni come la corrosione, il calore, l'usura e la trazione. Tra le sue caratteristiche rientrano anche:


- possibilità di essere sottoposto a trattamenti superficiali per aumentarne la durezza (temprabilità)
- possibilità di essere trattato per assumere forme diverse (duttilità)
- estrema resistenza agli sforzi di tipo meccanico (tenacia)
- rottura netta, senza deformazioni o snervamenti (fragilità).

3. Fibra di carbonio
La fibra di carbonio è un materiale che ha una struttura piuttosto sottile (per questo definita "fibra") ricavata dal carbonio e che è alla base della lavorazione di diversi materiali compositi. Questi ultimi sono definiti appunto "compositi" in quanto sono formati dalle fibre di carbonio e da altre componenti dette "matrici", le quali hanno la funzione di proteggere le fibre e mantenerle correttamente orientate.


In genere, la fibra di carbonio viene impiegata per dare maggiore forza alla matrice polimerica nelle plastiche e in tutti quei prodotti che necessitano di essere realizzati con materiali dotati di un'importante resistenza meccanica, ma che mantengono comunque un peso contenuto. Infatti, le proprietà principali di questo materiale sono rappresentate da:
- estrema leggerezza
- alta capacità resistenza
- bassi costi
- valore estetico.

monopattino elettrico eflux arancione


Confronto tra monopattini elettrici di differenti materiali


In base alla breve descrizione che fornita per ogni materiale utilizzato per la realizzazione di monopattini elettrici, è possibile quindi fare un confronto tra i pesi dei vari prodotti fermo restando che la fibra di carbonio si annovera come la più leggera in assoluto.

Monopattino in alluminio: base di 8 Kg
Monopattino in acciaio: base di 10 Kg
Monopattino in fibra di carbonio: base di 6-7 Kg.

Monopattini Elettrici su Amazon

Tuttavia, devi tener presente che un monopattino elettrico ha comunque un peso maggiore rispetto a uno tradizionale, in quanto il modello elettrico si compone anche di motore, vano batteria e altri elementi aggiuntivi che il monopattino manuale non presenta.


In ogni caso, quando si parla di monopattino leggero non significa che si tratti di un monopattino fragile o poco performante; al contrario, molto spesso i prodotti con peso ridotto sono anche quelli che presentano una maggiore qualità.


Dove puoi trovare online il monopattino elettrico con il migliore rapporto qualità-prezzo:


I monopattini elettrici dotati anche di funzione bluetooth non solo soltanto degli skateboard dotati di manubrio, ma rappresentano dei veri e propri mezzi di trasporto del futuro; sono piacevoli da vedere, sono utili per spostarsi anche in caso di traffico cittadino e sono ecologici.

Con le informazioni che ti ho riportato, spero che adesso tu abbia le idee più chiare sui monopattini elettrici e su quale modello scegliere.

Prima di effettuare qualsiasi acquisto inoltre, fai sempre un confronto tra i prezzi e le offerte, rivolgendoti al prezzo che sia più adatto alle tue esigenze. Inoltre valuta anche la possibilità di un buon usato.

Dai un'occhiata a questo sito per trovare il miglior rapporto qualità-prezzo:


Monopattini Elettrici su Amazonuna serie di monopattini elettrici

AUTORE:

Marika Palmieri

Mi chiamo Marika Palmieri ho 28 anni, sono un ingegnere elettronico e sin da quando ero piccola ho avuto la passione per i monopattini elettrici e gli hoverboard.

Ho deciso di mettere la mia esperienza a disposizione per consigliare i migliori modelli e chiarire anche dal punto di vista tecnico come funziona l'elettronica per dare l'opportunità a tutti gli appassionati di acquistarli con criterio, scegliendo solo i migliori.

Puoi leggere di più su di me qui.

Clicca qui per tornare indietro