Vai al contenuto

Come Richiedere Bonus Monopattino Elettrico [Guida Completa]

Vogliamo oggi approfondire un argomento di grande attualità e utilità, cioè come richiedere il bonus per l’acquisto di monopattino elettrico.

Vedremo insieme la procedura per ottenerlo, i requisiti necessari per inoltrare la richiesta, i relativi tempi e le scadenze.

Analizziamo nel dettaglio in cosa consiste quello che è definito bonus per monopattino elettrico 2020, facente parte del Bonus mobilità.

La normativa prevede che il bonus per un monopattino elettrico permetta di ottenere uno sconto fino al 60% sul prezzo di acquisto, e comunque non superiore a 500 euro.

I tempi per inviare la richiesta

La richiesta dell’incentivo potrà essere inviata a partire dalla data del 3 novembre, accreditandosi con la registrazione sulla piattaforma online del Ministero dell’Ambiente.

La data del 3 novembre è definito click day ovvero il giorno a partire dal quale è possibile accedere alla piattaforma ed inoltrare la propria richiesta.

A seguito dell’inserimento avverrà la valutazione delle richieste inoltrate e l’accoglimento sarà in base all’ordine in cui sono state effettuate.

L’iniziativa prevede uno stanziamento di 210 milioni di euro destinati all’acquisto di mezzi come biciclette e monopattini elettrici.

La richiesta del bonus per il monopattino elettrico 2020

Riguardo ai passi da fare per l’invio di una richiesta corretta, il primo step sarà la registrazione sulla piattaforma messa a disposizione dal Ministero dell’Ambiente.

Come già detto la data di inizio operazioni sarà dal 3 novembre 2020, data in cui è necessario possedere i dati di accesso alla piattaforma definiti credenziali SPID ovvero sistema pubblico di identità digitale.

Vengono individuati due tipi di procedure che si differenziano secondo quando è stato fatto l’acquisto oppure quando si intende ultimarlo.

Possiamo distinguere due diverse fasi:

Fase n.1 comprende il periodo dal 04/05/2020 fino alla data di apertura della piattaforma: se la data di acquisto del monopattino elettrico è compresa nel periodo detto sopra, sulla piattaforma dovrà essere inviata la richiesta del bonus con i relativi documenti comprovanti l’acquisto.

Fase n.2 comprende il periodo dalla data di operatività della piattaforma fino al 31/12/2020: per gli utenti che non hanno ancora effettuato l’acquisto sarà necessario accedere alla piattaforma del Ministero dell’Ambiente e in questo modo si potrà usufruire di un buono in formato digitale da fornire ai negozi autorizzati per la vendita.
Sul sito del Ministero dell’ambiente sarà pubblicato l’elenco degli esercenti ai quali potersi rivolgere per l’acquisto.
Si precisa che la procedura per l’acquisto può essere effettuata anche con la modalità online.
Nel caso si opti per la procedura online, la normativa per l’ottenimento del bonus si diversifica in due casi, se la data di acquisto rientra nella fase n.1 oppure nella fase n.2.

Primo caso: nella fase n.1, per richiedere il contributo per l’acquisto online del monopattino sarà necessario esibire il relativo documento comprovante l’acquisto

Secondo caso: nella fase n.2 l’ottenimento del bonus è legato all’acquisto da fare online tramite i negozi autorizzati aderenti all’iniziativa.

È importante fare attenzione alle modalità con cui si effettua l’acquisto, in quanto se si rientra nella fase 1 è possibile effettuarlo sia online che da un esercente fisico, mentre se siamo nella fase 2 per ottenere il bonus l’acquisto dovrà essere assolutamente effettuato tramite esercenti online autorizzati.

Il Ministero dell’Ambiente avrà cura di pubblicare la lista dei negozi autorizzati aderenti all’iniziativa.

Funzionamento del bonus 2020 per monopattino elettrico

Vediamo adesso nello specifico in cosa consiste la concessione del bonus per l’acquisto di un monopattino elettrico.

Viene specificato che il bonus consente di ricevere un contributo massimo ottenibile di 500 euro, che è pari al 60% dell’acquisto effettuato.

Sono esclusi dalla spesa altri oggetti accessori come ad esempio caschi o catene.

Il Ministero dell’Ambiente, nella sezione del sito dedicata all’argomento, elenca esattamente gli articoli contemplati dall’iniziativa pre la richiesta del bonus:

  • Biciclette, tra cui anche quelle elettriche,
  • Mezzi idonei alla mobilità dell’individuo alimentati a corrente elettrica, ad esempio monopattini e hoverboard.
  • Servizi definiti di mobilità condivisa, cioè attività che permettono di usufruire di mezzi di trasporto in condivisione. Tali mezzi vengono resi disponibili sia da enti pubblici che privati.

Tra le attività rientranti in questo ultimo punto, possiamo citare quello che si definisce bike sharing, oppure il cosiddetto scooter sharing che riguarda i monopattini.

È necessario precisare che dal bonus sono escluse le attività dove sono impiegate autovetture.

Ricordiamo che la concessione del bonus contempla solamente i monopattini alimentati a corrente elettrica, pertanto le altre tipologie di modelli non sono considerate.

La normativa pertanto si differenzia da quella prevista dal Bonus biciclette 2020 che invece include erogazione di bonus anche nel caso di acquisto di biciclette comuni.

Bonus monopattino 2020: caratteristiche

Per poter beneficiare del Bonus per monopattino, bisogna ricordare che deve essere rispettata la sussistenza di determinati requisiti che vi elenchiamo:

  1. Maggiore età del soggetto richiedente
  2. Soggetto richiedente residente in capoluoghi di provincia e di regione anche con abitanti inferiori a 50.000, e in comuni con abitanti maggiori di 50.000
  3. Comuni appartenenti a città metropolitane che registrino anche abitanti inferiori a 50.000

Normativa per la circolazione stradale dei monopattini elettrici

Per quanto riguarda la normativa che regola la circolazione dei monopattini elettrici ricordiamo innanzitutto che non è attualmente richiesta immatricolazione.

Il monopattino può essere adoperato da soggetti che abbiano più di 14 anni, ma per l’ottenimento del bonus il richiedente deve aver compiuto 18 anni.

Per poter circolare rispondendo alla normativa vigente, i monopattini elettrici devono soddisfare i seguenti presupposti:

– velocità non superiore ai 25 km/h
– contrassegno col marchio CE che attesta conformità alle normative vigenti

I monopattini elettrici sono regolati dalla normativa a cui rispondono anche le biciclette, pertanto è consentita la circolazione nelle zone pedonali con velocità massima di 6 km/h, sulle piste ciclabili e sulle strade urbane entro i 50km/h.

Emanuele Santiaghi

Sono sempre stato un appassionato di hoverboard e monopattini sin dal primo momento in cui li ho visti sul mercato e cerco sempre di essere attento alle ultime novità sul mercato.