Vai al contenuto

Autonomia Monopattino Elettrico: i Migliori 7 [Classifica]

L’autosufficienza del monopattino elettrico è fra le caratteristiche più importanti ed essenziali.

In questo articolo verrai a conoscenza dei monopattini con maggiore autonomia così non temerai mai più di rimanere a secco e lontano da casa!

Questa è la giusta occasione per parlarti dei monopattini elettrici con maggiore durata in grado, solo con una ricarica, di farti fare grandi percorsi libero dall’ansia di dover effettuare subito una ricarica.

Sei Pronto? Bene, cominciamo!

Classifica dei cinque monopattini elettrici con maggiore autosufficienza

Ecco la lista degli scooter elettrici provvisti della migliore autosufficienza scelti per te. Te ne interessa soltanto uno specifico?

Nessun problema: qui sotto troverai le nostre mini recensioni di ognuno!

  • Ninebot ES2: velocità massima di 40 chilometri orari.
  • Urbetter M4: la potenza di 500w è il suo forte e possiede autonomia per 43 chilometri;
  • Ninebot Kickscooter MAX G30: ideale per spostarsi in città;
  • Cecotec Serie Z: con penumatici extra large da dodici pollici e autosufficienza per 45 chilometri;
  • Kugoo G2 PRO: con 50 chilometri di carica e la velocità maggiore rispetto agli altri, in grado di raggiungere anche i 50 km/h;

Ninebot ES2

Il Ninebot ES2 vanta un’opzione aggiuntiva di autosufficienza, assicurandoti di 45 chilomentri di tranquillità.

Il viaggio non avrà più un’ansia da ricarica, statetene certi!

Quest’ultimo, sin dalla sua immissione nella vendita, è stato uno dei monopattini elettrici di maggior successo per le seguenti ragioni:

  1. Marchio famoso
  2. Sicurezza
  3. Resistenza dei materiali
  4. ossiede anche una peculiarità che agli altri manca o su cui hanno investito poco: la seconda batteria.

La batteria, comprata secondariamente, viene installata correttamente al suono di uno scatto. Il mezzo, così, arriva ai 40 km di autosufficienza: la velocità sale sui 30 chilometri orari. Che dire? Bello, no??

Ora tutte le peculiarità necessarie da conoscere:

Il modello Ninebot ES2 è fornito di tre modi d’utilizzo, molto comodi: sport, medio e urban. Questi tre si possono facilmente gestire da un’applicazione per smartphone.

I suoi pneumatici misurano 8,5 pollici: per questa ragione non necessiteranno mai d’esser gonfiate, garantendo un’eccellente controllo in corsa e quindi maggiore sicurezza.

Dulcis in fundo, avremo anche un duplice sistema di frenata. Alla ruota posteriore troviamo il sistema meccanico; sull’altra avremo quello elettrico antibloccaggio. COMODISSIMO.

L’Urbetter M4: fino a 43 chilometri di autosufficienza

L’Urbetter m4 kugoo kirin: ha fino a 43 chilometri di resistenza.

Quest’ultimo, attualmente, è il cavallo di battaglia del brand dei modelli Urbetter.

L’M4 è, come la Settimana Enigmistica, vanta innumerevoli tentativi d’imitazione: si osservi il numero di commercianti che hanno cercato di rimetterli sul mercato.

Il mezzo vanta un motore da 500W che è il limite legale di potenza. Del genere di cui stiamo trattando è il più ruggente ed è in grado di far viaggiare per 43 chilometri solamente con un “periodo” di ricarica.

La grande piattaforma offre una buonissima superficie di posizionamento: gli omoni di grande statura ringraziano.

Poco sotto le peculiarità in dettaglio.

L’Urbetter M4 trasporta sino ai 150 kg, con una velocità massima di 45 km/h.

Precisione in frenata: il freno a disco è, infatti, dotato di sistema EBS sia anteriormente che posteriormente.
I quattro ammortizzatori e le gomme da 10 pollici tassellati ci regalano una guida sportiva (quasi) da Formula 1!

Le peculiarità che abbiamo visto lo rendono ottimo per attività da cross e per viaggi extra-cittadini. Da non perdere!

Ninebot MAX G30: perfetto per la città con i suoi 65 km sicuri

Ninebot kickscooter max g30 by Segway Inc.: sino a 65 chilometri di autosufficienza…vorrei ricaricarlo prima o poi…uff!

Quest’ultimo è l’ultimo arrivato nel marchio Segway Inc. Dalla casa di produzione hanno voluto accontentare i loro clienti più accaniti. Ci sono riusciti. E anche bene. Fidatevi, parola di scout!

Rispetto ai modelli precedenti,meno potenti, l’autosufficienza del veicolo è stata maggiorata dai 25 km ai 65 km. La ricarica? Un vecchio ricordo in una soffitta polverosa!

Un motore da 350W, con tre modalità di guida (e quindi tre differenti velocità) DRIVNE, SPORT ed ECO garantisce di poter viaggiare anche nelle aree pedonali. Qualche passante non sarà molto felice, ma voi vi divertirete tanto! Garantito.

Quello che vi serve sapere:

Il modello MAX G30 tocca l’incredibile velocità di 25 km/h. Siamo simpatici, almeno!

Frenata di lusso grazie al sistema con freno doppio. Quello meccanico a pinza con sistema antibloccaggio e quello elettrico. La sicurezza non è mai troppa!

Gli pneumatici da 8,5 pollici, potenziati, per viaggi in città, in campagna, al mare, nel deserto, sul lago, nel fango, nella steppa…beh, ci siamo capiti!

Kugoo G2 PRO: 50 km di autosufficienza

Con i suoi 50 km/h li batte tutti.. un’autonomia da veri duri!

Il modello Kugoo G2 PRO è il novellino del brand “Urbetter”, ma sa il fatto suo…

Infatti è attrezzato con un motore da 500W ed ci trasporta fino a 50 chilometri orari. Sta sul podio, è innegabile. Almeno in questa categoria.

Dalle prove tecniche svolte l’autosufficienza giunge ai 50 chilometri.

Tutte le caratteristiche qua sotto:

Frenata ottimale e sicura con freno a disco doppio su tutte e due le ruote. In aggiunta, un freno elettrico su quella di dietro. Si viaggia protetti, statene certi. Mica male!

Quattro ammortizzatori, di cui due davanti e due posteriormente, e gomme ad aria da 10 pollici garantiscono piacevolezza di guida e sperimentazione. Chissà, magari anche un safari!

Cecotec Bongo Serie Z Off Road Green: autosufficienza per 45 km

Bongo serie z: la migliore autosufficienza.

Il Cecotec Bongo Serie Z Off Road Green: la perla della serie “Cecotec”.

Il motore da 700W di potenza è perfetto per il traffico cittadino e garantisce fino a 45 km.

La virtù principale? La solidità del materiale e le ruote extra-large da 12 pollici.

Le peculiarità più importanti, qui ed ora.

Il moderno monopattino Bongo Serie Z tocca i 25 km/h e regge finanche 120 chilogrammi di peso.

Trovi in più (come negli ovetti Kinder, d’altronde): gomme da 10 pollici; due ammortizzatori; un freno a disco doppio. Viaggi sicuro, insomma.

Autosufficienza
L’autosufficienza in media è sui 20 chilometri con, più o meno, quaranta minuti di viaggio senza pause. Più il modello è buono, più il tempo di viaggio si allunga. La velocità e l’autosufficienza della batteria variano in base ad altri fattori, del tipo:

Tipologia di vie percorse quotidianamente
Il peso del conducente
Modalità di guidabilità

Essi riguardano nello specifico: si è abituali a guidare velocemente e su strade spesso dissestate con cunette, salite impervie (e chi più ne ha più ne metta!) e se il guidatore ha un peso elevato. La batteria, per leggi della fisica a noi sconosciute, ne risentirà.

L’ironia fa bene al cuore, non ce ne vogliate.

Potenza della batteria
Allo stato attuale la potenza di una batteria normale è di 12 Volt e da 14 Ampere. I monopattini più grossi presentano spesso due batterie piuttosto che una.

Ciò garantisce un’autonomia superiore alla norma. Le batterie possono essere di due tipologie: al litio o al piombo. Il litio è da prediligersi in confronto al primo.

Siamo giunti alla fine del nostro viaggio alla scoperta dell’autosufficienza di questi fantastici mezzi di trasporto!

E’ un mondo nuovo, ma in costante crescita ed è bene capirlo meglio.

Siamo certi che ora conosci con maggiore comprensione questo argomento e che i monopattini presi in esame garantiscono un’ autosufficienza della batteria incredibile se messi a confronto con molti altri.

Inoltre, ciascuno di essi vanta doti di spessore.

Emanuele Santiaghi

Sono sempre stato un appassionato di hoverboard e monopattini sin dal primo momento in cui li ho visti sul mercato e cerco sempre di essere attento alle ultime novità sul mercato.